28 novembre 2013

COATS! Max Mara, 55 anni di moda italiana




MAX MARA: una bella storia italiana

E’ la storia del cappotto, che è un capo relativamente recente del guardaroba femminile, é un omaggio alla più importante azienda (o meglio Gruppo) italiana dell’abbigliamento femminile.
E’ un viaggio indietro nel tempo a partire dal 1951, che ci fa capire che gli abiti non nascono dal nulla: al contrario sono il frutto di una lunga gestazione. E’ anche la storia del cappotto modello 101801, che da sempre viene riproposto nelle collezioni Max Mara.


E una bella storia raccontata anche con immagini a colori ed in bianco nero : qui mi sia concesso di “fermarmi” - anche nel commento - sulla prima foto in bianco nero che incontriamo sfogliando il libro, foto della prima sede Max Mara, con le lavoranti che giocano a rincorrersi nella corte interna.
Lo faccio perché quel luogo mi è caro (la prima volta mi ci accompagnò mio padre), ma anche perché siate Voi a sfogliare quel libro, a farvi raccontare questa storia.


Giudizio: Ottimo     


----
COATS! Max Mara, 55 anni di moda italiana
A cura di: Adelheid Rasche 
Saggi di: Marco Belpoliti, Mariuccia Casadio, Federica Fornaciari
Colin McDowell, Enrica Morini, Adelheid Rasche, Christine Waidenschlager
Schede di: Enrica Morini, Margherita Rosina
Editore: Skira 
Data di pubblicazione: 2006

codice ISBN: 978-88-7624-827-6


******
Ora la prima sede di Max Mara a Reggio Emilia è il luogo della “Collezione Maramotti”
tappa da non perdere per chi ama l’arte.
http://www.collezionemaramotti.org (verificato: 15 aprile 2017)


Rames Gaiba
© Riproduzione Riservata

Nessun commento:

Posta un commento

I commenti non potranno essere utilizzati a fini pubblicitari di vendita prodotti.
Non è accettata la condivisione del post a fini pubblicitari.
Il linguaggio deve essere corretto, non offensivo per le persone e per le loro idee.
La responsabilità per quanto scritto nell'area Discussioni rimane dei singoli.

Grazie per l'attenzione.

Rames GAIBA
Email: rames.gaiba@gmail.com

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.