25 dicembre 2013

Tessono tele e girano i fusi - Odissea, Omero


Un filo d'oro (1885) [1]John Melhuish Strudwick (British, 1849 - 1937)olio su tela; cm. 72,4x42,5, con cornice cm. 120,5x90x11
(© Tate Gallery, Londra)
 

 

Cinquanta ancelle erano in casa d' Alcínoo:
alcune scon mole moliscano 2 giallo frumento,
altre tessono tele e girano i fusi,
sedute, simili a foglie d'altissimi pioppi:
dalle tele in lavoro goccia limpido l'olio 3


(Omero, Odissea, VII, 103-107)


1 - donne
2 - macinano
3 - dai fili sospesi del telaio stilla fluido olio


[1] Il tema del tempo viene affrontato in due parti collegate. Qui sotto, le tre Parche girano il filo della vitaSopra, una ragazza e il suo amante stanno parlando. E 'la loro felicità che viene determinata dalle Parche: una campana con i suoi rintocchi in una torresimboleggia il passare del tempo, e la macchina di amore sta aspettando nel cielo. Strudwick fu allievo di Burne-Jones, la cui influenza si sentiva chiaramente in figura.


 
 
 

Nessun commento:

Posta un commento

I commenti non potranno essere utilizzati a fini pubblicitari di vendita prodotti.
Non è accettata la condivisione del post a fini pubblicitari.
Il linguaggio deve essere corretto, non offensivo per le persone e per le loro idee.
La responsabilità per quanto scritto nell'area Discussioni rimane dei singoli.

Grazie per l'attenzione.

Rames GAIBA
Email: rames.gaiba@gmail.com

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.