30 dicembre 2015

Pasquini è su un angolo...storia di un negozio di Bologna



 
 
 
Dietro ogni bancone c'è un commesso in maniche di camicia che porta in vita un'ampia cintura di cuoio in cui sono infilati un paio di grosse forbici dalla punte arrotondate...
Ci sono tre alti banconi, e in mezzo e dietro a essi centinaia di pezze di stoffa colorata, accatastate orizzontalmente dal pavimento in modo da formare una parete.
Viene da pensare a una staccionata di tronchi d'albero. Un recinto di colori...
...la luce, come la quiete, è soffusa, smorzata, come se nel corso degli anni i rotoli di stoffa avessero emanato una finissima, invisibile polvere di cotone bianco...

 

Pasquini è su un angolo.
Dalla strada si vede solo una scritta: Tessuti lino, cotone e lana, tendaggi.
All'interno sembra che da 50 anni non sia cambiato nulla... 
 
 
 
 
...Davanti a me ci sono due donne.
La prima sfiora il velluto, su cui è indecisa, come se si trattasse dei capelli appena lavati di sua figlia.
La seconda conta i propri passi ad alta voce mentre percorre l'impiantito ad ampie falcate, calcolando quanti metri di cotonina fiori le servono. 
 
 
 
Da "La tenda rossa di Bologna" di John Bergher

Il negozio F.G. Pasquini si trova a Bologna in via IV Novembre
(a due passi a piedi da piazza Maggiore, la "Piazza Grande" di Lucio Dalla)
azienda operante dal 1905
 
----
Le foto n° 2 e 3 sono tratte dal sito internet della ditta "F.G. Pasquini s.a.s."


 
 
 

 

Nessun commento:

Posta un commento

I commenti non potranno essere utilizzati a fini pubblicitari di vendita prodotti.
Il linguaggio deve essere corretto, non offensivo per le persone e per le loro idee.
La responsabilità per quanto scritto nell'area Discussioni rimane dei singoli.

Non è accettata la condivisione del post a fini pubblicitari.
Grazie per l'attenzione.

Rames GAIBA
Email: rames.gaiba@gmail.com

-. -. -. -.

Comments can not be used for selling advertising products.
The language needs to be corrected, not offensive for people and their ideas.
The responsibility for what is written in the discussions remains of individuals.

It has accepted the post sharing for marketing purposes.
Thanks for the attention.

Rames GAIBA
Email: rames.gaiba@gmail.com