6 aprile 2016

Pier Luigi Nervi | Lanificio Gatti


Pier Luigi Nervi | Lanificio Gatti, 1951-53 Roma.




Pier Luigi Nervi | Lanificio Gatti, 1951-53 Roma.

Il Lanificio Gatti della via Prenestina a Roma veniva costruito nel 1951, quale stabilimento industriale per la società leader nella produzione di cashmere, nata solo qualche anno prima, nel 1948, a Carpignano Sesia, dalla “Manifatture Lane C. Gatti e C”, che allora possedeva solo due telai a mano per le matassine e le copertine per neonati, e che aveva visto uno sviluppo sorprendente, tale da commissionare all’ingegnere Pier Luigi Nervi il progetto della sede romana.

Capannone industriale a pianta rettangolare ripartito a campate 5x5 m, caratterizzato da una serie di pilastri in cemento armato a fungo che reggono il solaio. L'utilizzo dei ponteggi metallici mobili [1] consentono di velocizzare l'esecuzione del solaio in cemento armato, realizzato con casseforme [2] studiate in funzione della soluzione formale e della realizzazione.  Realizzato dalla Società Ingg. Nervi & Bartoli per conto della Lanificio Gatti S.p.A. i solai a fungo a nervature isostatiche del piano garage sono eseguiti con casseforme mobili in ferrocemento. Al piano terreno la struttura della copertura è a shed su travi di cemento armato precompresso. Per il solaio a nervature isostatiche Nervi utilizza il brevetto n. 455678 depositato dalla Società Ingg. Nervi & Bartoli il 23 luglio 1949, autore dell'invenzione Aldo Arcangeli [3] .

Pier Luigi Nervi (Sondrio, 1891 - Roma, 1979), poliedrico progettista, teorico, docente, costruttore e imprenditore, è stato senza dubbio uno dei protagonisti dell’architettura e dell’ingegneria del Novecento.

Cronologia dell'opera
          
1939: Nervi inventa e brevetta il cemento armato prefabbricato
1949: il 23 luglio la Società Ing. Nervi & Bartoli, Anonima per Costruzioni, deposita il brevetto numero 455678, dal titolo "Perfezionamento nella costruzione di solai, volte, cupole, travi-parete e strutture portanti in genere a due o tre dimensioni, con disposizione delle nervature resistenti lungo le linee isostatiche dei momenti o degli sforzi normali", fondamentale per il funzionamento del solaio a livello inferiore del Lanificio Gatti
1951: inizio dei lavori ad opera della Società Ing. Nervi & Bartoli per conto della Lanificio Gatti S.p.A.
1953: termine lavori.
Dopo la chiusura del Lanificio, divenne il garage di un concessionario, e nel 1998 fu infine ristrutturato dall’architetto Bruno Agostinelli, per ospitare l’attuale centro commerciale Decathlon.
1998: intervento di ristrutturazione del complesso commerciale "ex Lanificio Gatti" dopo la chiusura del Lanificio, divenne il garage di un concessionario, e nel 1998 fu infine ristrutturato dall’architetto Bruno Agostinelli, per ospitare l’attuale centro commerciale Decathlon.


[1] Consentono di gettare una campata di circa 213 mq ogni 24 ore permettendo di economizzare e di ridurre notevolmente i tempi di esecuzione.
[2] Moduli standard riutilizzabili circa trenta volte.
[3] Insieme ai colleghi Bartoli e Aldo Arcangeli.


Nessun commento:

Posta un commento

I commenti non potranno essere utilizzati a fini pubblicitari di vendita prodotti.
Il linguaggio deve essere corretto, non offensivo per le persone e per le loro idee.
La responsabilità per quanto scritto nell'area Discussioni rimane dei singoli.

Non è accettata la condivisione del post a fini pubblicitari.
Grazie per l'attenzione.

Rames GAIBA
Email: rames.gaiba@gmail.com

-. -. -. -.

Comments can not be used for selling advertising products.
The language needs to be corrected, not offensive for people and their ideas.
The responsibility for what is written in the discussions remains of individuals.

It has accepted the post sharing for marketing purposes.
Thanks for the attention.

Rames GAIBA
Email: rames.gaiba@gmail.com