16 gennaio 2018

ACCAPPATOIO

Accappatoio - il nome deriva da cappa.

1. Capo unisex in tessuto di spugna, in ciniglia o in cotone a nido d'ape, tutti materiali che hanno la proprietà di avere un facile assorbimento dell'acqua e di asciugare perfettamente la pelle. Dal taglio semplice e confortevole, può essere lungo alla caviglia o corto al ginocchio o alla coscia; è aperto sul davanti, con le due parti che si sovrappongono e sono chiuse da una cintura legata in vita a fiocco, con maniche lunghe. Può avere tasche applicate, con o senza cappuccio ed in tal caso con collo a scialle. Si indossa generalmente dopo il bagno, anche al mare. 

    

Francese: sortie de bain - Inglese: bath-robe; bath-wrap - Tedesco: bademantel - Spagnolo: salida de baño


STORIA - Se ne ha notizia la prima volta nell'elenco della raccolta dotale di Bianca Maria di Savoia, sposa nel 1512 di Massimiliano Sforza: i suoi accappatoi erano ricamati in oro.

2. Mantello di mussola bianca, che una volta, le donne indossavano per acconciarsi i cappelli.
   


Rames Gaiba
© Riproduzione riservata


Nessun commento:

Posta un commento

I commenti non potranno essere utilizzati a fini pubblicitari di vendita prodotti.
Non è accettata la condivisione del post a fini pubblicitari.
Il linguaggio deve essere corretto, non offensivo per le persone e per le loro idee.
La responsabilità per quanto scritto nell'area Discussioni rimane dei singoli.

Grazie per l'attenzione.

Rames GAIBA

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.