27 giugno 2017

FORMALDEIDE

Formaldeide - composto da form (ico) + aldeide.


Chim. - Nome dell'aldeide formica. La sua formula chimica è CH₂O. Sostanza chimica gassosa derivata dal metano. Bolle a - 19° C e solidifica polimerizzando. Si misura la concentrazione (Conc.) per parti di milione (ppm). Norma UNI 8647. E' un gas inodore pungente e irritante per gli occhi, mucosa nasale e pelle (provoca eruzioni cutanee, irritazioni ed eczemi). A causa della sua volatilità è contagiosa; se si mette un capo contenente formaldeide, questo secondo capo diverrà infetto. Il rilascio di formaldeide è più elevato quando i prodotti sono nuovi e diminuiscono nel tempo, anche se spesso ci vogliono mesi. La formaldeide è idrosolubile e quindi viene scaricata ad ogni lavaggio.

Valori limiti su indumenti destinati a:
- Bambini fino a 2 anni                      29 ppm
- Abiti a contatto pelle                       30 ppm
- Abiti senza contatto con la pelle   300 ppm
- Altri indumenti                               300 ppm

Viene utilizzata nei finissaggi, in tintoria come mordente, nei leganti per stampa a pigmento, negli addensanti per paste da stampa, nei fissatori dei colori, nei leganti per resine e colle (floccati, resinati, ecc.), nei trattamenti di stabilità dimensionale, nei trattamenti antipiega, nelle finiture idrorepellenti, ecc., per la concia delle pelli e per stabilizzare e rendere lucide le pellicce.           

Metodo analitico: EN ISO 14184-1

Nel 2004 è stata riconosciuta dallo IARC (International Agency for Research on Cancer) tra quelle cancerogene per l'uomo, per alcune forme di tumori alle prime vie respiratorie. La formaldeide può inoltre causare irritazione oculare, nasale e a carico della gola, starnuti, tosse, affaticamento e eritema cutaneo. A seguito di norme ecologiche si tende sempre più a non utilizzarla. I limiti raccomandati da organismi internazionali, normative nazionali, nel campo dell'abbigliamento vanno da 0,05 a 0,08 mg/m3 (OMS).

Secondo uno studio del 2015 in materia dermatologica, condotto presso la Columbia University di New York, un buon sistema precauzionale partirebbe dalla misura igienica del doppio lavaggio del capo in tessuto prima del suo utilizzo (ma non con l'ammorbidente, dato che questo prodotto per la casa spesso contiene formaldeide), perché la formaldeide è un conservante altamente allergizzante.


STORIA - Fu scoperta nel 1867 da August Wilhelm von Hofmann, chimico tedesco, e allo stato puro, di gas liquefatto, fu preparata da Friedrich August Kekulé von Stradonitz, chimico tedesco, nel 1892. La preparazione industriale di soluzioni acquose di formaldeide fu iniziata nel 1889 dalla ditta Merklin e Lösekann di Linden (Hannover), dietro suggerimento di Y. Schwartz.



Rames Gaiba
© Riproduzione riservata

Nessun commento:

Posta un commento

I commenti non potranno essere utilizzati a fini pubblicitari di vendita prodotti.
Non è accettata la condivisione del post a fini pubblicitari.
Il linguaggio deve essere corretto, non offensivo per le persone e per le loro idee.
La responsabilità per quanto scritto nell'area Discussioni rimane dei singoli.

Grazie per l'attenzione.

Rames GAIBA
Email: rames.gaiba@gmail.com

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.