7 novembre 2017

MODELLISTICA



La tecnica, lo studio, l'attività, l'arte di creare modelli.

Le principali fasi di fabbricazione di un capo sono:
  1. la creazione,
  2. le operazioni antecedenti la confezione,
  3. la confezione,
  4. la finitura

La creazione comprende il disegno e la modellistica del capo. Per definizione, questa è la fase maggiormente creativa; determina la natura del prodotto ed il modo in cui esso verrà lavorato. Il disegno tiene conto delle tendenze di moda, delle variazioni nel gusto e nel comportamento del consumatore, nonché dell'immagine di marchio del produttore.





Lo sviluppo taglie consiste nel riprodurre il prototipo in ognuna delle taglie in cui esso deve esser realizzato; scopo del piazzamento è quello di determinare come debba essere tagliato il tessuto onde ottenere le varie parti del capo. Il taglio è perciò la fase di produzione di questi componenti dal tessuto, di norma dopo la faldatura.

La modellistica determina il metodo di costruzione del capo. 
La seconda fase riguarda tutte le operazioni precedenti la confezione, prime di tutte lo sviluppo taglie ed il piazzamento.

STORIA - La modellistica è nata in Francia, con i sarti di corte, tra il 1850 e il 1920 con Vionnet. Il modellista industriale nasce con l'industria abbigliamento tra le due guerre mondiali, cosa diversa dall'industria tessile, dove si hanno i primi cenni storici nel XVI secolo.    



Rames Gaiba
© Riproduzione riservata

Nessun commento:

Posta un commento

I commenti non potranno essere utilizzati a fini pubblicitari di vendita prodotti.
Non è accettata la condivisione del post a fini pubblicitari.
Il linguaggio deve essere corretto, non offensivo per le persone e per le loro idee.
La responsabilità per quanto scritto nell'area Discussioni rimane dei singoli.

Grazie per l'attenzione.

Rames GAIBA

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.