13 ottobre 2016

Dario Fo e la moda



Vorrebbe indumenti che «non facessero pensare al corpo», che si adattassero perfettamente a forme e linee. Chiede abiti liberi perché è «stufo di giacche che condizionano i gesti» e dice di odiare gli «uomini vestiti da manichini». Il premio Nobel e la moda. Niente di strano, se a parlare nel salotto di Gentucca Bini, direttrice artistica della maison Romeo Gigli, è Dario Fo.

A suo agio nel ruolo di arbiter elegantiarum («del resto ha studiato costume a Brera, ha disegnato abiti per molte opere, da ragazzo»), Dario Fo spiega la sua poetica dello stile,  «dove c'è una grande civiltà è il corpo che determina l'abito» e annuncia la sua incursione nel mondo del fashion.


Tavola di Dario Fo: rielaborazione dei modelli di Gentucca Bini
presentati alla sfilata di moda della casa "Romeo Gigli". 


Tavola di Dario Fo: rielaborazione dei modelli di Gentucca Bini
presentati alla sfilata di moda della casa "Romeo Gigli".




 Schizzo eseguito da Dario Fo durante la sfilata di moda della casa "Romeo Gigli"
con modelli disegnati da Gentucca Bini.



Tavola di Dario Fo: rielaborazione dei modelli di Gentucca Bini
presentati alla sfilata di moda della casa "Romeo Gigli".


Tavola di Dario Fo: rielaborazione dei modelli di Gentucca Bini
presentati alla sfilata di moda della casa "Romeo Gigli".


Tavola di Dario Fo: rielaborazione dei modelli di Gentucca Bini
presentati alla sfilata di moda della casa "Romeo Gigli".


Tavola di Dario Fo: rielaborazione dei modelli di Gentucca Bini
presentati alla sfilata di moda della casa "Romeo Gigli".


Tavola di Dario Fo: rielaborazione dei modelli di Gentucca Bini
presentati alla sfilata di moda della casa "Romeo Gigli".


Tavola di Dario Fo: rielaborazione dei modelli di Gentucca Bini
presentati alla sfilata di moda della casa "Romeo Gigli".


Tavola di Dario Fo: rielaborazione dei modelli di Gentucca Bini
presentati alla sfilata di moda della casa "Romeo Gigli".


Tavola di Dario Fo: rielaborazione dei modelli di Gentucca Bini
presentati alla sfilata di moda della casa "Romeo Gigli".


Tavola di Dario Fo: rielaborazione dei modelli di Gentucca Bini
presentati alla sfilata di moda della casa "Romeo Gigli".


Tavola di Dario Fo: rielaborazione dei modelli di Gentucca Bini
presentati alla sfilata di moda della casa "Romeo Gigli".


Tavola di Dario Fo: rielaborazione dei modelli di Gentucca Bini
presentati alla sfilata di moda della casa "Romeo Gigli".


Tavola di Dario Fo: rielaborazione dei modelli di Gentucca Bini
presentati alla sfilata di moda della casa "Romeo Gigli".



Franca nella sartina in “Tutti uniti! Tutti insieme! Ma scusa, quello non è il padrone?”, (2015)
tecnica mista su tavola, cm. 100 x 80
(da: Dario Fo - Mistero Buffo a colori
opere da Nuovo manuale minimo dell'attore - Ed. Skira, 2015)



----
ARCHIVIO FRANCA RAME DARIO FO

http://www.archivio.francarame.it/home.aspx

Nessun commento:

Posta un commento

I commenti non potranno essere utilizzati a fini pubblicitari di vendita prodotti.
Non è accettata la condivisione del post a fini pubblicitari.
Il linguaggio deve essere corretto, non offensivo per le persone e per le loro idee.
La responsabilità per quanto scritto nell'area Discussioni rimane dei singoli.

Grazie per l'attenzione.

Rames GAIBA
Email: rames.gaiba@gmail.com

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.