24 maggio 2017

ANORAK

Anorak - dall'eschimese anoré, con cui gli esquimesi chiamano il vento.


Giacca a vento con cappuccio e lungo fino al bacino, foderata,  che oggi è un capo d'abbigliamento sportivo antivento, realizzato in tessuti impermeabili ultratecnologici, di solito in fibra sintetica, con imbottitura di piuma o sintetica. La sua caratteristica è un'ampia tasca posta sul davanti; s'infila come un pull-over in quanto ha una chiusura lampo ( o un'abbottonatura) dal mento fino a metà.

E' una variante del  parka, dove lo stesso ha sul davanti una integrale (lunga) chiusura lampo (o a bottoni).




Inglese: windcheater

STORIA - In origine capo, in pelle di foca, che era regolarmente spalmato nell'olio dei pesci per renderlo impermeabile. Usato per proteggersi dal "windchill" (freddo del vento); di origine eschimese, del gruppo etnico degli Inuit, piccola comunità che vive nei litorali artici della Siberia, Alaska, Canada e Groenlandia. Come capo sportivo fu introdotto nel resto del mondo dopo i giochi olimpici del 1936 a Garmisch-Partenkirchen (Germania).




Rames Gaiba
© Riproduzione riservata




Link per iscriverti a TRAMA E ORDITO su Telegram
il modo più semplice per non perdersi nessun post
e notizie e contributi esterni (quest'ultimi dalla pagina Facebook)

Nessun commento:

Posta un commento

I commenti non potranno essere utilizzati a fini pubblicitari di vendita prodotti.
Non è accettata la condivisione del post a fini pubblicitari.
Il linguaggio deve essere corretto, non offensivo per le persone e per le loro idee.
La responsabilità per quanto scritto nell'area Discussioni rimane dei singoli.

Grazie per l'attenzione.

Rames GAIBA
Email: rames.gaiba@gmail.com

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.