31 luglio 2017

SPALLINA IMBOTTITA


Materiale tessile che si può definire un cuscinetto più o meno imbottito da cucire sotto la spalla di diversi capi (elemento preponderante nel capospalla, dove sono quasi sempre presenti) per conferire più volume ed importanza alla struttura. Le spalline sono disponibili in una varietà di materiali e strutture a seconda delle esigenze e di sagome (giro, raglan, kimono, ecc.) e spessori che si adattano ai diversi modelli di abiti maschili, ma anche in quelli femminili, e, in misura minore, in maglie e camicie.


Spallina giro, in ovatta


Spallina raglan


Le più semplici ed economiche sono in schiuma sintetica (l'industria delle spalline le acquista in blocchi  grezzi e con apposite taglierine ne vengono ricavati i semilavorati adatti all'alimentazione delle macchine) che possono essere ricoperte con una leggera interfodera in maglia di poliammide (il problema dell'ingiallimento è uno dei problemi tecnici della spugna); vengono usate in abiti non foderati come camicette, abiti da donna e maglieria. Se l'interno del vestito è particolarmente rifinito, le spalline possono essere ricoperte con lo stesso tessuto dell'abito, sempre mantenendo la sagomatura tridimensionale. Le spalline sia maschili che femminili da capospalla sono quasi esclusivamente realizzate con uno strato esterno di materiale non tessuto (ma possono anche essere utilizzate tele, tele accoppiate, agugliati in poliestere o viscosa) che stringe in mezzo (interno) diversi strati di materiali che più comunemente sono ovatta generalmente di cotone (anche se talora si usano sintetici o misti), che  eventualmente può avere all'interno della spallina anche uno strato di schiuma, abbinato anche, talora, soprattutto in quelle maschile ad uno strato di crine sintetico e peli cammello. L'imbottitura di ovatta ottenuta con specifici macchinari viene spesso sottoposta a una ulteriore lavorazione; agugliatrici radiali con nastro trasportatore compattano l'ovatta e orientano le fibre in direzione tale da ottenere una forma più anatomica specialmente per i giromanica. Vi sono anche spalline termosaldate e soft. Nelle prime il tessuto viene unito all'imbottitura tramite termoadesivi evitando le imbastiture; per le spalline soft viene invece utilizzata ovatta di poliestere termofusibile, e queste sono particolarmente richieste dalle camicerie perché hanno la proprietà di non ingiallire.



Rames Gaiba
© Riproduzione riservata

Link per iscriverti a TRAMA E ORDITO su Telegram
il modo più semplice per non perdersi nessun post
e notizie e contributi esterni (quest'ultimi dalla pagina Facebook)

Nessun commento:

Posta un commento

I commenti non potranno essere utilizzati a fini pubblicitari di vendita prodotti.
Non è accettata la condivisione del post a fini pubblicitari.
Il linguaggio deve essere corretto, non offensivo per le persone e per le loro idee.
La responsabilità per quanto scritto nell'area Discussioni rimane dei singoli.

Grazie per l'attenzione.

Rames GAIBA
Email: rames.gaiba@gmail.com

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.