22 novembre 2017

LYOCELL

LYOCELL - il nome deriva da lyo ... dal greco lyein = sciogliere e cell da cellulosa.


Fibra tessile artificiale, che viene commercializzata dal 1993, composta esclusivamente dalla polpa del legno (cellulosa) e sottoposta a filatura in presenza di solventi (Solvent Spun Cellulosics); il principio di base della sua produzione si basa sulla dissoluzione della cellulosa grezza in un solvente dell'ossido di ammina diluito e infine coagulata sottoforma di fibra, prevalentemente alla produzione del fiocco. I processi stessi e le relative fibre prodotte hanno preso il nome di Lyocell (Soc. Lenzing) e Tencel (Soc. Coutalds). 




Alla base dello sviluppo di questa fibra vi è la finalità di porre la massima attenzione alla salvaguardia dell'ambiente (il legno è una materia prima naturale rinnovabile, che è ottenuta da una gestione di riforestazione, e, a differenza di ciò che avviene nella coltivazione del cotone, la raccolta della polpa vegetale richiede un uso limitato di pesticidi ed erbicidi; inoltre dagli alberi utilizzati per la fibra si ottiene una quantità di cellulosa sette volte maggiore per ettaro rispetto al cotone), e dall'altro, l'obiettivo di raggiungimento o addirittura miglioramento delle proprietà dei prodotti già esistenti a base di cellulosa.




CARATTERISTICHE: Come le altre fibre derivanti dalla cellulosa (cotone, lino, ramiè, rayon) è caratterizzata da traspirabilità, morbidezza, potere assorbente, eccezionale potere coprente, resistenza all'abrasione, ed è generalmente confortevole da indossare. Morbida e voluminosa. Presenta alcune caratteristiche peculiari che rendono questa fibra particolarmente apprezzata e versatile: eccellente resistenza ad umido; resistenza alla piega; fibrillazione durante i processi ad umido per produrre tessiture particolari; tingibilità molto versatile verso i colori vibranti, ottenendo una varietà di effetti e di disegni di tessitura; capacità di simulare la "mano" della seta o del cuoio; biodegradabilità. Può essere utilizzata in mischia con altre fibre, incluse lana, seta, rayon, viscosa, cotone, lino, nylon e poliestere. La più importante proprietà fisica è la possibilità di "fibrillare", ovvero di formare micro-fibrille sulla superficie, in seguito allo sfregamento delle fibre stesse in ambiente umido. Durante tale processo la fibra principale si divide in 1-4 parti, lungo l'asse longitudinale ed è possibile ottenere risultati particolari controllando questo comportamento: l'effetto "pelle di pesca" ne costituisce un esempio. Il controllo può avvenire con metodi fisici, quali sfregamento e battimento, o per via chimica, tramite l'utilizzo di enzimi che attaccano la cellulosa.
La lavorazione del Lyocell è più articolata rispetto a quella del cotone, rendendo i prodotti commerciali più costosi. Il lavaggio dei capi può essere eseguito in acqua o a secco, a secondo della finitura utilizzata.

IMPIEGHI: Abbigliamento femminile e maschile, formale e casual, maglieria esterna ed intima.

CODICE TESSILE: LY (EURATEX)

Rames Gaiba
© Riproduzione riservata


Nessun commento:

Posta un commento

I commenti non potranno essere utilizzati a fini pubblicitari di vendita prodotti.
Non è accettata la condivisione del post a fini pubblicitari.
Il linguaggio deve essere corretto, non offensivo per le persone e per le loro idee.
La responsabilità per quanto scritto nell'area Discussioni rimane dei singoli.

Grazie per l'attenzione.

Rames GAIBA

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.